Immagine di Testata

Home Ingegneria del software e innovazione

Ingegneria del software e innovazione

Le migliori pratiche dell'ingegneria del software al servizio dell'innovazione:

Application Lifecycle Management - Il mercato attuale

  • Il software ormai è nel DNA di sistemi, prodotti e servizi ed aiuta le aziende ad essere innovative – in modo intelligente – sul mercato.
  • La capacità di innovare però è influenzata dall’andamento del mercato e dalla sua complessità, da budget sempre più limitato e da un mercato competitivo più esigente.
  • La convergenza di risorse fisiche ed applicazioni IT richiede un nuovo approccio per prodotti e servizi di integrazione. Nella realtà odierna, il valore aggiunto viene fornito da un ecosistema di "sistemi di sistemi" intelligenti: IL SOFTWARE GUIDA L’INNOVAZIONE.

  • Forrester stima che le operazioni in corso e la manutenzione consumano il 66% del budget IT. Mentre i nuovi progetti e iniziative di software rappresentano solo il 34%.


Application Lifecycle Management – Verso l’innovazione

  • L’ALM offre la possibilità di innovare, riducendo i costi generali.
  • Permette di migliorare i tempi di consegna, la qualità, il valore e la prevedibilità attraverso l’integrazione delle migliori pratiche dell’ingegneria del software.
  • Rappresenta l'unione di attività di gestione di business con attività di ingegneria del software, resa possibile dall'utilizzo di strumenti che facilitano la gestione delle fasi di: analisi dei requisiti, disegno architetturale, sviluppo, test, gestione dei rilasci e del cambiamento.


Application Lifecycle Management – I “Pillar”

  • Aumentare la produttività: i team condividono le pratiche di sviluppo e deployment focalizzandosi sui requisiti di business.
  • Migliorare la qualità: il prodotto soddisfa i bisogni e le aspettative degli utenti.
  • Migliorare la comunicazione: eliminare le barriere di comunicazione attraverso la collaborazione ed il flusso condiviso delle informazioni.
  • Accelerare lo sviluppo: semplificando l'integrazione tra le varie discipline.
  • Diminuire i tempi di manutenzione: sincronizzando le varie discipline i rischi vengono mitigati sin dalle prime fasi del ciclo di vita.
  • Massimizzare l'investimento sulle capacità, sui processi e sulle tecnologie.
  • Aumentare la flessibilità: riducendo il tempo ed i costi di integrazione con nuove applicazioni che soddisfano nuovi requisiti di business.

Case history

Protocollo Informatico a Norma CNIPA su Tecnologia EMC Documentum 6.7

Applicazione standard Documentum, integrazione con Captiva/Kofax, sistema Gestione AOO...

Progetti di Web content Management attraverso l’utilizzo di Documentum WCM e Liferay nel portale ASTALDI

Installazione e configurazione di Liferay, integrazione della contribuzione Documentum, realizzazione e integrazione portlet...